Chi siamo

Le Edizioni Trabant nascono nel 2007 come portale per il download di opere letterarie in formato digitale. Nel 2009 diventano una casa editrice a tutti gli effetti, con un obiettivo preciso: sfruttare le nuove tecnologie in materia di stampa e distribuzione per ripensare da zero il ruolo dell’editore.

L’abbiamo fatto adottando, fra i primi tra le case editrici italiane, il sistema del print-on-demand e la conversione del catalogo in ebook, cercando di portare avanti in questo modo un modello di editoria sostenibile.

Sì, ma in concreto, che significa?

Una casa editrice tradizionale stabilisce per ogni libro una tiratura, cioè il numero di copie da stampare e mandare alle librerie. Con la stampa tradizionale la tiratura minima dev’essere almeno di qualche centinaio di copie. Prima le si stampano, investendo del denaro, poi si cerca di recuperarlo e ricavarne un profitto mettendole in vendita. Se le vendite non rispettano le aspettative, il libro è un insuccesso commerciale e incide negativamente sul bilancio dell’azienda. Con il print-on-demand, invece, la copia è stampata soltanto nel momento in cui il cliente la richiede. Con l’ebook non esiste stampa, il cliente effettua il download della propria copia tramite internet. La produzione della copia del cliente, insomma, avviene dopo e non prima la pubblicazione dell’opera.

Cosa cambia per l’editore?

Molto: costi di gestione e rischio d’impresa notevolmente ridotti. In un periodo di crisi per l’editoria e per l’economia mondiale, ciò consente a un piccolo editore di sopravvivere in mezzo ai colossi della grande produzione e distribuzione.

Ma questo sistema ha dei vantaggi soltanto per l’editore?

Nient’affatto: è prima di tutto il lettore a beneficiarne. Se pubblicare un’opera comporta meno spesa e meno rischio, l’editore è più libero di selezionare i titoli in catalogo, perché non deve preoccuparsi se un libro ha apparentemente poco appeal commerciale. Questo ci consente, da alcuni anni, di pubblicare opere che un editore tradizionale avrebbe considerato follia proporre, libri introvabili perché ritenuti poco vendibili e che invece hanno dimostrato di avere un proprio pubblico. Qualche tempo fa un quotidiano nazionale ci ha definiti “editore temerario”. Ma non siamo audaci: semplicemente, abbiamo un progetto dietro.

Le Edizioni Trabant sono dunque un servizio di self-publishing come Lulu o Il mio libro?

Assolutamente no. Sono una vera e propria casa editrice, che seleziona i titoli da pubblicare e li sceglie secondo criteri di valutazione e di linea editoriale. Il fatto che utilizzi dei sistemi affini a quelli del self-publishing non vuol dire che vada confusa con quello.

Dove posso trovare i libri delle Edizioni Trabant?

Si possono acquistare comodamente da internet. Il formato cartaceo e quello elettronico per Kindle sono distribuiti da Amazon, il formato elettronico in ePub è disponibile sulle maggiori librerie online (IBS, LaFeltrinelli, InMondadori, KoboBooks, iTunes etc.). Sul nostro sito, per ogni opera, potrete trovare il link per l’acquisto. È possibile anche ordinare alcune opere tramite la propria libreria di fiducia, ma la disponibilità di titoli e copie è limitata, pertanto vi consigliamo prima di tutto di consultare questa pagina.