Diario di un imboscato – Attilio Frescura

« La distesa della carne dolorante è infinita. Tutti sono assopiti, istupiditi dalla battaglia. Qualcuno geme, senza requie, senza ira, senza urla. »

Diario di un imboscato

Ingrandisci copertina

Autore: Attilio Frescura
Titolo: Diario di un imboscato
Collana: Pillole per la memoria
Isbn: 978-88-96576-61-8
Pagine: 356
Copertina: morbida
Prezzo: 15,00
Isbn ebook: 978-88-96576-62-5
Prezzo ebook: 4,99

Chi è l’imboscato? È chi indossa la divisa, ma trova per sé una posizione da cui stare al sicuro dai pericoli della guerra. “Imboscato” è l’insulto che i soldati in trincea lanciano ai soldati nelle retrovie. “Imboscato” vale soltanto un poco di più che “disertore”. Attilio Frescura, arruolato nelle Milizie Territoriali, combatté la Prima Guerra Mondiale da imboscato e ne era talmente consapevole da farne il titolo delle sue memorie. Eppure, anche dalla seconda fila ebbe modo di toccare con mano l’orrore del conflitto: le sofferenze dei civili, i soldati feriti, le condanne a morte dei disertori. Ne scaturì uno dei pochi diari di guerra immuni alla retorica nazionalista e, in virtù di ciò, un grande successo editoriale, riproposto oggi in occasione del centenario dell’intervento italiano nella Grande Guerra.

Dalla prefazione:

Imboscato: questa parola segna il titolo, da questa prende le mosse l’autore già dalla prefazione, da questa dobbiamo iniziare noi. Tecnicamente, imboscato è chi si adopera per sfuggire a un impegno gravoso. In gergo militare, può indicare chi fa di tutto per evitare la guerra – il raccomandato che si fa mandare in congedo, o assegnare in ufficio – o per estensione chiunque non abbia mai provato le durezze della prima linea. Diventa così l’antonomasia di chi manda gli altri a morire senza rischio per sé, il famoso nemico alle spalle di cui tanto sono pieni i racconti di guerra. Eppure, per Frescura l’imboscato è qualcosa di più, quasi una categoria dell’anima.

LEGGI L’INTERA PREFAZIONE


Attilio Frescura (1881-1943) nato a Padova, fu giornalista, redattore editoriale e autore di romanzi e racconti. Fra le sue opere: “Diciotto milioni di stelle”, “Le briciole di Lazzaro”, “Non vogliamo encomi”.


Copia cartacea  € 15,00
Acquista su Amazon.it
Ebook per Kindle  € 4,99
Acquista sul Kindle Store
Diario di un imboscato
Ingrandisci copertina