Sul campo di Adua – Eduardo Ximenes

« Tutti biondi questi che abbiamo trovato, forse gli alpini! »
« No – gli osserva il sapiente Gabrè Sghear, – voi altri bianchi diventate tutti biondi dopo la morte. »

Sul campo di Adua, Eduardo Ximenes

Ingrandisci copertina

Autore: Eduardo Ximenes
Titolo: Sul campo di Adua
Collana: Pillole per la memoria
Isbn: 978-88-96576-19-9
Pagine: 310
Copertina: morbida
Prezzo: 16,00
Isbn ebook: 978-88-96576-38-0
Prezzo ebook: 4,99

A due mesi dalla sconfitta nella battaglia di Adua, nel maggio 1896 l’inviato Eduardo Ximenes si unisce alla missione che dovrà dare sepoltura ai corpi dei caduti. Percorre così a ritroso il cammino della ritirata italiana, annotando via via le impressioni, gli aneddoti, le storie raccolte dai testimoni di una delle più gravi tragedie della nostra storia militare. Tra reduci feriti, ascari mutilati, indigeni ostili e ovunque i resti dei soldati uccisi.

Sul campo di Adua diviene una discesa agli inferi che mostra, dalla penna di un suo sostenitore, tutte le contraddizioni e le violenze del colonialismo europeo in Africa.
Con 200 illustrazioni d’epoca.

Dalla prefazione:

[…] per quanto all’epoca l’Italia fosse attraversata da una forte corrente di pensiero anti-colonialista (soprattutto negli ambienti repubblicani e socialisti) e nonostante ci fossero anche alcuni inviati in Africa animati da spirito critico nei confronti della politica del nostro governo, Ximenes non appartiene ad alcuna di queste categorie. È, al contrario, quello che si definirebbe un buon patriota: vuoi per convinzione, vuoi per linea editoriale, si dimostra sin dalle prime battute assolutamente convinto della liceità della nostra missione: il compito che si assume pare anzi essere quello di rassicurare il lettore, convincendolo che Adua sia stato solamente un incidente di percorso, al quale seguirà presto il riscatto dell’onore nazionale. Eppure proprio per questa ragione il suo racconto assume interesse: rivelando anche con una certa ingenuità il suo punto di vista su ciò che osserva, Ximenes fa un po’ da cartina al tornasole, permettendoci di studiare da un punto di vista ravvicinato l’atteggiamento mentale di molti suoi contemporanei. Quasi senza rendersene conto e sicuramente al di là delle sue intenzioni, ci descrive tutta la prepotenza, l’insensatezza, in una parola lo squallore del colonialismo europeo in Africa.

LEGGI L’INTERA PREFAZIONE


Eduardo Ximenes (1852 – 1932) giornalista, pittore e fotografo, fu per venti anni direttore artistico del periodico L’Illustrazione Italiana. Più volte in Africa come inviato, produsse servizi sul colonialismo italiano in Eritrea e in Libia.


Copia cartacea  € 16,00
Acquista su Amazon.it
Ebook per Kindle  € 4,99
Acquista sul Kindle Store
Sul campo di Adua, Eduardo Ximenes
Ingrandisci copertina