Giordano Bruno nella storia della cultura – Giovanni Gentile

Giordano Bruno nella storia della cultura

Originariamente letto a una conferenza nel marzo 1907, questo breve saggio non è né una biografia di Giordano Bruno né un’esposizione del suo pensiero, ma un’analisi del ruolo da lui ricoperto nella cultura del tempo e delle ragioni del suo scontro con le autorità ecclesiastiche. Rifiutando le semplificazioni di un Giordano Bruno ateo o anticlericale, Giovanni Gentile espone una sua personale interpretazione della vita del pensatore nolano, considerandolo non già un “martire del libero pensiero”, quanto piuttosto, al pari di Socrate, un “martire della filosofia”. Ne scaturisce il ritratto di un Bruno avverso non alla religione in sé ma alla superstizione, e fautore, in anticipo sui tempi, della separazione tra fede e scienza.
 


Giovanni Gentile (1875-1944) filosofo, storico e uomo politico autore dell’omonima riforma del sistema scolastico, è stata una delle personalità più in vista della cultura del ventennio fascista. Dopo aver ricoperto numerosi incarichi universitari e politici, fu ucciso a Firenze nel 1944 da un commando di partigiani dei GAP.


ALTRE OPERE DI GIOVANNI GENTILE
________

Autore: Giovanni Gentile
Titolo: Giordano Bruno nella storia
della cultura
Collana: Articolo 25
Isbn: 978-88-96576-67-0
Pagine: 84
Copertina: morbida
Prezzo: € 11
Isbn ebook: 978-88-96576-68-7
Prezzo ebook: € 3

Amazon Acquista copia cartacea
.su Amazon

Kindle Acquista ebook per Kindle
.su Amazon

Google Play Acquista ebook in ePub
.su Google Play